Castagnole al cioccolato bianco con lievito naturale (white chocolate sourdough castagnole)

  • Feb 7, 2019

 

Se c’è una nota negativa nel prendersi cura di un  lievito naturale quella sono gli scarti dei rinfreschi, cioè quella parte di lievito che ad ogni rinfresco va eliminata e, il più delle volte, finisce viene buttata via.

Io personalmente non ce la faccio proprio a buttare via questi avanzi e le poche volte che capita mi dispiace di sprecare quel bene prezioso.

Avendo panificato quasi tutti i giorni questa settimana, mi sono trovata con parecchie ‘dosi’ di lievito naturale liquido in eccesso.

 

Una buona parte l’hanno utilizzata i miei bimbi per giocare. Mia figlia in particolare  ha il suo bel panetto di impasto che gelosamente conserva in frigorifero avvolto nella pellicola, e quando torna da scuola lo va a controllare e ci aggiunge un altro pezzetto di avanzo che trova messo da parte da me per lei nella mattinata.

Ma molti non sanno che ci sono anche mille modi ‘culinari’ per utilizzare gli avanzi di lievito naturale, come ad esempio per preparare pancakes o waffles.

 

 

E visto che siamo nel periodo di Carnevale ho voluto provare a preparare delle castagnole. Il risultato è stato super!

L’idea del cioccolato bianco è nata un po’ a cascata dal fatto che non avevo praticamente null’altro in casa 😉 Ricotta: niente. Uova: non pervenute. Mascarpone: questo sconosciuto.

Solo 1  limone e parecchia cioccolata bianca.

E così mi sono arrangiata e, questa volta posso dire, veramente bene! Spazzolate in poche ore queste castagnole si preparano in pochissimo tempo. L’impasto è da 5 minuti netti. Un po’ di tempo in più per preparare le palline e friggerle ma sarà ripagato dal piacere di gustare qualche castagnola calda calda appena fritta, così, al volo! Mi raccomando però non finitele tutte! Lasciatene qualcuna per il resto della famiglia :))

 

Castagnole al cioccolato bianco con lievito naturale

(white chocolate sourdough castagnole)

 

Ingredienti:

150 g avanzi di lievito liquido *

130 g cioccolato bianco 

1 uovo

1 tuorlo 

225 g di farina 

40 g di zucchero 

1/2 limone (la scorza)

1 cucchiaino raso di bicarbonato

olio di semi di arachidi, per friggere

zucchero a velo, per guarnire

 

*il lievito non rinfrescato e lasciato a riposo in frigorifero per alcuni giorni, eliminato il liquido in superficie, oppure il lievito rinfrescato e poi ‘collassato’ (lievito troppo maturo per la panificazione).

 

Procedimento:

  1. Sciogli il cioccolato bianco a bagnomaria o al microonde. Lascia intiepidire.
  2. In una ciotola amalgama il cioccolato bianco ed il lievito con una frusta a mano. Aggiungi l’uovo, il tuorlo e lo zucchero e mescola ancora energicamente.
  3. Unisci la scorza di limone grattugiata,  il bicarbonato e, a più riprese, la farina. Continua a lavorare l’impasto fino a quando si staccherà dalle pareti della ciotola e sarà omogeneo, privo di grumi.
  4. La prova per capire se l’impasto è della giusta consistenza è la preparazione delle palline. Devi riuscire a lavorare l’impasto con le mani e a formare delle piccole palline, della grandezza di un’oliva. Se questa operazione non è possibile perché l’impasto è troppo appiccicoso, aggiungi altra farina, poca alla volta, fino a raggiungere la giusta consistenza.
  5. Adagia le palline su un vassoio, ricoperto di carta forno.
  6. Nel frattempo metti a scaldare in un wok o in una pentola dai bordi alti abbondante olio di arachidi per una frittura in olio profondo: l’olio dovrà raggiungere una temperatura di 170-180°. Se non hai il termometro da cucina, puoi verificare la temperatura immergendo uno stecchino per metà nell’olio: se intorno allo stecchino si formeranno immediatamente delle bollicine allora potrai iniziare a friggere.
  7. Friggi poche castagnole alla volta, per non abbassare la temperatura dell’olio. Lasciale friggere per circa 1-2 minuti,  fino a doratura, rigirandole spesso. Quindi scolale su carta assorbente da cucina. Procedi in questo modo fino a terminare le castagnole. Servile calde o tiepide, ricoperte con zucchero a velo.

 

febbraio 15, 2019

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT