Diamo un senso al mandarino cinese: la composta di kumquat speziata alla cannella e anice stellato

  • Mar 23, 2011

 

Marmellata o composta di frutta? Se la distinzione si basa sulla maggiore e minore presenza di zucchero, allora io preferisco di gran lunga la composta.

Questa che vi propongo è una composta semplicissima, se fatta con il Bimby diventa proprio un gioco da ragazzi.

E’ la composta di mandarini cinesi (kumquat), che in questa ricetta ritrovano tutto il loro splendore. Poveretti, se non gli diamo un aiutino sono veramente immangiabili (liquorini a parte). E invece così – secondo me – diventano uno dei frutti migliori per fare marmellate o composte di frutta. Il sapore è amarognolo e più incisivo di quello delle arance o dei mandarini. L’ho scoperto perchè ho un alberello di mandarini cinesi, che rappresenta per me una cosa importante. Non faceva frutti fino a qualche anno fa. Poi ha cominciato a produrre 5-6 kumquat, poi 20 e sempre di più. E questo da quando mi prendo più cura di lui… è il suo regalo, ogni anno adesso mi riempie di chili di mandarini cinesi…e queste sono soddisfazioni.

C’è solo un inconveniente: armatevi di santa pazienza perchè in un piccolo fruttino di kumquat ci sono più semi di quanti ne possiate trovare in un cocomero 🙂 e anche qui bisogna avere tanta calma e cura nel toglierli tutti. Ma del resto il kumquat abbiamo capito che è fatto così, ma se gli stai dietro ti ripaga abbondantemente!

Quest’anno per fare una variante ho aggiunto delle spezie: la cannella e l’anice stellato, per arricchire ancora di più il sapore.

Ingredienti:

1,8 kg di mandarini cinesi – 200 gr di zucchero –  2 stecche di cannella – 3 ‘fiorellini’ di anice stellato

Come si fa?

Prima di tutto devi partire 2-3 giorni prima con la trafila del cambio d’acqua: immergi i kumquat in abbondante acqua e li lasci stare per 3 giorni in ‘ammollo’, cambiando ogni giorno l’acqua. Quando i ‘pori’ dei mandarini cinesi sono dilatati e impregnati d’acqua..allora sono pronti..per trasformarsi in composta.

Per la preparazione della composta, munisciti di un grande tagliere, di un  coltello affilato (io ho usato il coltello di ceramica) e della santa pazienza di cui sopra,  e taglia a striscioline sottili tutti i kumquat (non nel verso della lunghezza, ma dalla parte più corta, di modo che vengano fuori delle rondelline, mi sono spiegata?), facendo attenzione a togliere tutti i semi.

 

 

A questo punto se hai il Bimby, metti tutti gli ingredienti nel boccale (sì, ci entrano tutti pelo pelo), 100°, velocità 2, antiorario, e cuoci per 35-40 minuti (o più, se la composta non si è sufficientemente rappresa, vedi più avanti per il ‘test’), controllando di tanto in tanto. Il misurino va tenuto obliquo oppure puoi mettere il cestello al posto del misurino, giusto per evitare di schizzare tutto intorno, ma il vapore lo devi lasciar passare.

Se non sei Bimbymunito, allora si fa tutto un po’ più lungo, ma anche più divertente. Inizierai mettendo i mandarini cinesi affettati in un pentolone per la marmellata (insomma uno non poroso, non d’alluminio) insieme al loro succo e porterai ad ebollizione a fiamma media. A questo punto aggiugi o zucchero un po’ per volta insieme alle spezie (l’anice stellato e la cannella), girando in continuazione con una spatola ed abbassando la fiamma. Ovviamente questo è il momento più delicato, perchè c’è il rischio che la marmellata /composta si bruci e si attacchi: lo zucchero ci mette un attimo a scurirsi. Ovviamente più la quantità di frutta è piccola e più c’è questo rischio. Quando pretendevo di fare la marmellata con 20 kumquat ho sperimentato bene questa cosa sulla pelle dei miei piccoli mandarini, che sovente si sono ritrovati caramellizzati. Aggiungendo lo zucchero inizialmente la composta diventerà più liquida, ma è una cosa normale. Certo che in pentola ci vorrà un po’ più di tempo che con il Bimby. L’anno scorso mi ci sono volute un paio d’ore, con la stessa quantità di kumquat ma con più zucchero.

La prova del ‘9’ che faccio io per vedere se la composta/marmellata è pronta è il test della goccia, che resta attaccata al cucchiaio e non cade subito sul piattino e, quando cade, resta consistente e cicciotta.

Una volta pronta, versa la composta in vasetti di vetro puliti (io li ho sterilizzati in acqua bollente) e asciutti, chiudi ermeticamente e capovolgi a testa in giù finchè la composta non si raffredda. A me sono venuti 5 bei vasetti da 250 grammi l’uno. Non sono sicura di quanto a lungo la composta si conservi con questo procedimento…credo un anno. Ma a casa nostra non fa in tempo a compierlo. Si dilegua molto ma molto prima.

Con questa ricetta partecipo ai seguenti contest:

1) il primo contest sugli agrumi di Cinzia del blog Ilricettariodicinzia:

 

 

2) il primo contest di Angela di Unpizzicodicannella:

Il Mio Contest

 

3) Il contest sulle spezie di Milena de La Scimmia Cruda, che festeggia anche il suo compleanno 🙂

marzo 22, 2011

RELATED POSTS

26 Comments

  1. Rispondi

    cinzia

    marzo 23, 2011

    Aahhahhah! Che ffforte che seiii! A leggerti, un vero spasso! 😉
    Sai, io sono bimbymunita e di marmellate/composte ne ho fatte fino a quasi fonderlo, ma il kumqwat MAI. Val la pena a quanto pare, dato che altrimenti è immangiabile!
    Ti rispondo qua al commento che hai lasciato da me: in realtà la Cura e l’ordine sono alla base dei motivi dei miei ritardi e corse. Tenerci dietro è impegnativo anche se non sono una maniaca compulsiva, perché da quando ho i bambini mi son dovuta rettificare una cifra!! Un abbraccio, ti seguo!

  2. Rispondi

    Ale

    marzo 24, 2011

    Wowwwwwww segnata,da provare!!!!!!
    baciuss

  3. Rispondi

    salamander

    marzo 24, 2011

    bellissima la foto e deliziosa la ricetta.
    da provare ASSOLUTAMENTE!!!

  4. Rispondi

    giada

    marzo 24, 2011

    Eh si, l’alberello quando inizia a fare i suoi frutti prende il giro e non finisce piu’ piu’ =)))
    E quabta pazienza ci vuole per snocciolare un mandarino!!!!
    Complimenti per il tuo blog e per questa deliziosa marmellata!

  5. Rispondi

    fausta

    marzo 24, 2011

    ciao Acky, la tua marmellata mi “sconfinfera” parecchio. Io adoro letteralmente le marmellate e mi piace tantissimo farle in casa. Peccato che in questo periodo non abbia molto tempo da dedicargli (alle marmellate…), però la tua, speziata come piace a me, me la tengo cara per l’anno prossimo. Metto tra i preferiti e via…(la lista si allunga)
    Un bacio e a presto

  6. Rispondi

    marina@qcne

    marzo 24, 2011

    Sai che non li ho mai provati i mandarini cinesi? La ricetta è molto interessante, me la segno! buona giornata:)

  7. Rispondi

    Angela

    marzo 24, 2011

    Sluuurp !!!! Inserisco.. Ciao Omonima 😛

  8. Rispondi

    Valentina

    marzo 25, 2011

    Che forte questo alberello tanto prolifico…ti sta decisamente ripagando delle tue attenzioni, certo che tutti quei semini…ma dove hai trovato quelle cocottine mini con quel manico??? Stupende!!
    Ciao e Buon we!! Valentina

  9. Rispondi

    Marina

    marzo 25, 2011

    Io la marmellata di mandarini cinesi la devo fare assolutamente ma dove li trovo se non ho un’albero prolifico?! dal verduraio nemmeno l’ombra… salvo, stampo e sarà per l’anno prossimo! Buon we

  10. Rispondi

    amichecuoche

    marzo 25, 2011

    L’amicacuoca Paola pur se bimbymunita non è tanto paziente nel preparare le composte o marmellate…però ci voglio riprovare…anche se la trovata dei mandarini cinesi è geniale, che dici se ci provo con i mandarini marzaioli viene qualcosa di decente?Un bacio!

  11. Rispondi

    ackyart

    marzo 25, 2011

    @Cinzia: Grazie! ma allora se sei bimbymunita mi vengo a vedere un po’ di ricette x bimby! Quanto all’ordine e alla cura mi hai fatto sorridere perchè non so se hai notato o se l’hai fatto appositamente ma hai scritto addirittura Cura maiuscolo! da vera idolatrice! 🙂

    @Ale @Salamander: Bene, grazie! allora fatemi sapere poi eh! 🙂

    @Giada: ma grazie e benvenuta! sì vedo dal tuo commento che hai esperienza sul tema 😉

    @Fausta: sì un po’ hai ragione..ci vuole tempo e questo anche a me scoraggia (confesso di aver tenuto i mandarini pending per due settimane prima di cominciare con l’ammollo!) però nello stesso tempo è proprio questo che rende la marmellata un po’ speciale..la cura e le attenzioni che le dedichi la rendono un po’ privilegiata..come l’alberello 🙂 cmq sono contenta se ti piace e ke l’hai aggiunta alla tua lista..arriverà da solo il momento giusto 🙂

    @Marina: bè tu mi alzi la palla e io schiaccio: è il momento di provare! 🙂 a parte tutto, dà soddisfazione perchè come ho detto è più o meno l’unico modo per assaggiarli. Un bacio!

    @Angela: ok grazie! bacetti

    @Valentina: uauuuu: sono contenta che hai notato le mini cocottine! Sono una chicca new entry appena presa in provenza..! hanno anche delle sorelline a ‘bauletto’ e a mini piattino…difficile da spiegare ma le vedrai nelle prox foto…a presto!

    @Marina: no dai si trovano! pensa che stamattina sotto l’ufficio c’era il solito carretto che vende i fiori e aveva un mini alberello carico di mandarinetti cinesi! dove abiti? se vuoi te lo spedisco :-)) ti pare che un vivaio nn ce l’ha? cmq l’anno prox va bene lo stesso, mi fa piacere che ti sia piaciuta in ogni caso, ciao!

    @Amicacuoca Paola: Grazie! dai provaci col bimby ci vuole poco e nn gli devi nemmeno stare dietro…certo se usi i mandarini normali probabilmente dovrai aumentare un po’ lo zucchero ed allungare un po’ i tempi (avendo molta più ‘polpa’), ma ci puoi provare e fare la prova della goccia cicciotta 🙂

  12. Rispondi

    Marina

    marzo 26, 2011

    Se mi intestardisco con una cosa … oggi negozio bio vicino a casa e piccolissimo cestino di mandarini cinesi! La commessa mi ha guardata un paio di volte perché sorridevo tra me e me… però non li ho comprati, dico la verità! Però adesso ho scoperto dove trovarli. A presto

  13. Rispondi

    ackyart

    marzo 26, 2011

    che ridere…viva l’onestà! 🙂 ciao marina e buon we!

  14. Rispondi

    Cinzia

    marzo 26, 2011

    Ciao!
    Lo sapevi che vado pazza per i kumquat?!?
    La marmellata così sara fenomenale…Adesso scappo ma torno presto a leggere le tue ricette con calma mi piace qui ^___^
    Un bacio

  15. Rispondi

    terry

    aprile 7, 2011

    Anche io preferisco sempre poco zucchero per da risalto al sapore vero della frutta!
    meravigliosa questa di kumquat… speziata egregiamente!

  16. Rispondi

    Acky

    aprile 8, 2011

    Cinzia: in mega ritardo perchè mi accorgo solo ora del tuo commento! 😉 infatti ero rimasta quasi dispiaciuta le nn eri passata a vedere la ricetta ke avevo postato x il tuo contest…:-(

    Terry: grazie, sì se troppo zuccherose mi sembrano tutte dello stesso sapore le marmellate!

  17. Rispondi

    Valentina

    maggio 2, 2012

    Piacere, mi chiamo Valentina, scrivo un blog neonato (guladelamajun.blogspot.com) e vorrei fare la composta di mandarini cinesi…ammetto che mi sta un po’ passando la voglia! che trafila!
    due domande:
    1) è obbligatoria la tre giorni a bagno?
    2) vorrei abbinarla ai formaggi: consigli la versione base o con l’aggiunta di anice stellato e cannella?
    Grazie mille!

  18. Rispondi

    ackyart

    maggio 2, 2012

    Allora, spero che con le mie risposte un po’ di voglia ti torni, perché la composta è davvero buona, sempre che ti piacciano i gusti un po’ amari!
    1) la 3 giorni te la puoi risparmiare, te lo dico perché ho appena rifatto la marmellata lavando i kumquat sotto l’acqua corrente, senza trafila….:)
    2) io ti consiglio di farla senza. E’ verò che si sentono poco le spezie, ma per un abbinamento con formaggi mi sembra più indicata una versione ‘plain’!
    un abbraccio,
    fammi sapere!
    a.

  19. Rispondi

    Roberta

    maggio 20, 2012

    Una domanda: ma i mandarini cinesi dove si trovano in quantità e soprattutto adesso la stagione è passata, vero?

  20. Rispondi

    Cristina

    luglio 8, 2012

    ciao io sono in attesa del Bimby e già sto fremendo pensando a tutte le belle cose ke farò al suo arrivo…
    Questa invitante composta sarà una delle prime cose ke farò 😀 …
    complimenti x la tua presentazione,simpatica,bella ed invitante 😀

  21. Rispondi

    ettorre

    dicembre 22, 2012

    molto interessante la composta, si puo’ fare anche con le arance ed e’ buonissima. UNICA imprecisione vale una correzione con penna blu e rossa assieme…i mandarini cinesi maturi sono deliziosi se mangiati crudi con buccia(sputando i semi) e tutto,sfido chiunque a dire il contrario. saluti

  22. Rispondi

    Essie

    agosto 27, 2014

    It’s very effortless to find out any matter on web as compared to books, as I found this article at
    this website.

  23. Rispondi

    cheap corporate gifts

    settembre 9, 2014

    When selecting memorabilia or general purpose utility items as gifts, avoid items such
    as perfume and religious or superstitious items. In every gathering they will go to, they can put on a quite
    show that he is someone responsible that mean business.

    A customer over-heard the employees talking about the cuts, and got so offended that she decided to return everything she just purchased,
    and left the store.

  24. Rispondi

    Artisan Plastic Surgery

    settembre 25, 2014

    This blog was… how do you say it? Relevant!!
    Finally I’ve found something that helped me. Appreciate it!

LEAVE A COMMENT