Bundt cake al cacao e confettura di visciole

  • Set 24, 2019

 

Qualche settimana fa ho postato su Instagram il bundt cake al cacao e prugne di circa un anno fa (ricetta qui) ed ho visto che ha riscosso tantissimo successo.

E’ una torta facile e morbidissima, perché piena di confettura nell’impasto. Non si può spiegare a parole quanto sia buona, va provata ed assaggiata. Molti di voi mi hanno chiesto se si poteva abbassare la quantità di zucchero prevista nella ricetta originaria, perché in effetti vista la presenza della confettura, la torta poteva risultare troppo dolce. Così l’ho rifatta, questa volta con una confettura di visciole, ed ho abbassato notevolmente lo zucchero. Il risultato è ancora più equilibrato.

Se non trovate la confettura di visciole potete usare quella di amarene o ciliegie per ottenere un accostamento simile a questo, oppure variare del tutto con una confettura diversa. In caso fatemi sapere, io conto di provarle tutte! 🙂

 

Bundt cake cacao e confettura di visciole

Ingredienti:

250 g di farina – 40 g di cacao amaro – 160 g di zucchero – 260 g di confettura extra di visciole – 3 uova – 150 g di olio di semi di girasole – 150 g di acqua – 1 bustina di lievito – confettura extra di visciole e acqua, per guarnire – burro e farina, per lo stampo

Procedimento:

  1. Monta nella planetaria o con le fruste elettriche lo zucchero insieme alle uova a temperatura ambiente, fino ad ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso.
  2. Aggiungi delicatamente al composto la confettura di visciole, l’olio e l’acqua, amalgamando delicatamente con una spatola. Incorpora infine la farina, il cacao ed lievito setacciati sempre delicatamente, con la spatola dal basso verso l’alto.
  3. Versa l’impasto in uno stampo per bundt cake precedentemente imburrato ed infarinato, livellando la superficie.
  4. Cuoci in forno la torta al cacao e confettura di visciole a 170 gradi per circa 50-60 minuti, avendo l’accortezza di coprirla con un foglio di alluminio dopo i primi 40 minuti, verificando in ogni caso la cottura della torta con uno stecchino, prima di sfornarla. Lascia raffreddare il bundt cake prima di sformarlo, quindi guarniscilo con della confettura di visciole, precedentemente diluita su fuoco dolce con poca acqua.

 

Settembre 20, 2019

RELATED POSTS

7 Comments

  1. Rispondi

    Nicole

    Ottobre 13, 2019

    Corro a prepararla❤

    • Rispondi

      ackyart

      Ottobre 26, 2019

      🥰

  2. Rispondi

    Sabry

    Novembre 3, 2019

    Buonasera, ho scoperto il tuo blog grazie ai cruffin.
    Un blog molto bello con foto fatte alla perfezione. Sarebbe il mio sogno sistemare il mio piccolo blog, che poveretto trascuro (mannaggia al tempo). Volevo chiederti una precisazione, sto provando a fare i cruffin, ho dimezzato la dose per fare una prova, ma l’impasto non si incordava e con il burro restava ancora più appiccicoso, così ho aggiunto un po’ di farina e l’ho pirlato….adesso dovrebbe lievitare, speriamo….c’è qualcosa che ho sbagliato? Poi ho visto versioni con un uovo, ma cè molta differenza? Grazie spero tu mi risponda e se ti và sbircia il mio blog magari trovi qualche ricetta da copiare!!!

    • Rispondi

      ackyart

      Novembre 6, 2019

      Ciao Sabrina, grazie per i tuoi apprezzamenti. Mi dispiace che nn ti si sia incordato l’impasto. Si, potrebbe essere che nn venisse impastato bene essendo poco, oppure per via delle temperature. Sulla ricetta e sulle dosi sono sicura perché testata più volte e rifatta anche da altre persone.
      Quanto all’aggiunta dell’uovo posso dirti che il croissant da cui derivano i cruffin è quello francese, senza uova. L’aggiunta di uova rende l’impasto un po’ piú ricco e più simile al cornetto all’italiana. Personalmente mi piace di più la versione un po’ croccante del cruffin alla francese. Ma da provare entrambe le versioni. Spero di esserti stata utile. A presto! 🙂

  3. Rispondi

    Pippi

    Marzo 23, 2020

    Cara Angela è sempre un piacere passare da te, non solo per le ricette che proponi e le foto magnifiche ma anche per quella atmosfera pacata intrisa di delicatezza ed eleganza che, a me personalmente, dona tanta serenità. Grazie.
    Mi sono segnata la ricetta per farla nel pomeriggio ❤
    Pippi

    • Rispondi

      ackyart

      Aprile 25, 2020

      Ciao Laura, scusami leggo solo ora il tuo commento! Detto da te sai quanto lo apprezzi, penso siamo sulla stessa linea d’onda ❤️ So: hai provato poi la torta? Ti abbraccio

  4. Rispondi

    Rowan

    Marzo 28, 2020

    Ciao Angela,
    avrei bisogno di un chiarimento sulla dimensione dello stampo da usare.
    Le dosi per uno stampo da 10 tazze (l’equivalente di una tortiera da circa 25 cm) , giusto?
    Grazie

LEAVE A COMMENT