Focaccia mille bolle rosa con patate viola e fiori di rosmarino

  • Mar 12, 2021

Una gioia per me aver visto il riscontro per questa focaccia rosa su Instagram 😉

Come promesso vi lascio la ricetta, specificandovi che in questo caso ho previsto una lievitazione a freddo, per differenziarla da quella ‘in giornata’ della mia focaccia mille bolle base, la cui ricetta e procedimento trovate qui.

Ovviamente sta a voi la scelta tra i due tipi di lievitazione sia per la focaccia mille bolle base che per questa focaccia mille bolle rosa con polvere di patate viola e fiori di rosmarino.

Se decidete di volerla preparare per cena utilizzerete il metodo in giornata, se invece, anche strada facendo decidete di rinviare la cottura al giorno successivo e magari servire la vostra focaccia a pranzo, utilizzerete il procedimento previsto in questo post. Potete anche ‘giocarvi’ la flessibilità di orario di quest’ultimo procedimento e la possibilità di trasferire la focaccia in frigorifero per iniziare a preparare la focaccia il pomeriggio e cuocerla per la cena del giorno dopo, massima libertà!

Se volete utilizzare il lievito di birra per la focaccia mille bolle rosa alle patate viola andate a vedere la ricetta della focaccia base, dove trovate tutte le indicazioni per preparare il poolish.

Vi lascio alla ricetta!

Focaccia mille bolle rosa con patate viola e fiori di rosmarino

Ingredienti:

(Per una teglia rettangolare da circa 33×22 cm e alta 5 cm)

700 g di farina per pizza o focaccia 

140 g di licoli rinfrescato ed usato al raddoppio 

500 + 20 g di acqua 

32 g di polvere di patate viola

16 g di sale

20 g di olio extravergine d’oliva 

Olio extravergine + sale maldon (sale in fiocchi) per guarnire 

Rosmarino e fiori di rosmarino, per decorare

Procedimento:

  1. Sciogli la polvere di patate viola nell’acqua (500 g) mescolando fino ad eliminare tutti i grumi. Amalgama la farina e l’acqua di patate viola e lascia riposare per due ore in una ciotola capiente, coperta con pellicola prestando attenzione a pulire bene i bordi e non creare grumi.
  2. Trascorso questo tempo aggiungi il licoli ed impasta il tutto all’interno della ciotola in modo da amalgamare il lievito all’impasto (io utilizzo solo una mano per impastare, con l’altra tengo la ciotola). Questa operazione potrà durare 5-10 minuti. Lascia quindi l’impasto a riposare, sempre in ciotola e coperto con pellicola per circa 20 minuti, quindi riprendi l’impasto ed aggiungi gradualmente i 20 g di acqua restanti. Impasta fino ad assorbimento e lascia nuovamente riposare per altri 20 minuti.
  3. Riprendi quindi l’impasto ed inserisci a questo punto il sale ed impasta fino ad assorbimento (non dovrai più sentire l’impasto granuloso). Lascia riposare 10 minuti. Ripeti questa operazione se necessario.
  4. Quando l’impasto avrà un aspetto liscio ed incordato inserisci l’olio ed amalgamalo fino ad assorbimento. Anche in questo caso alterna 5 minuti di impasto a 10 di riposo e se necessario ripeti il passaggio. 
  5. Procedi con le pieghe in ciotola ogni mezz’ora per 2-3 volte, fino a che non sentirai che l’impasto è bello elastico e rilassato. Lascia riposare un’ora senza toccare l’impasto. Dall’aggiunta del lievito alla fine della prima lievitazione passeranno circa 4 ore -4 ore e mezza a temperatura ambiente (19-20 gradi circa). Ti accorgerai che l’impasto inizierà a sviluppare le prime bolle.
  6. A questo punto trasferisci l’impasto in frigorifero per un’ora, coperto con pellicola.
  7. Quindi riprendi l’impasto e trasferiscilo in una teglia di circa 33x22cm alta circa 5 cm e ben oleata, dando una forma rettangolare. Non è necessario che l’impasto riempia tutta la teglia ora, perciò non toccarlo eccessivamente per spingerlo verso i bordi. Copri con pellicola e lascia riposare in frigorifero per un tempo di 15-18 ore (nel mio caso ho dalle 17 del pomeriggio alle 8 del giorno seguente).
  8. Il giorno seguente, trascorso il tempo di lievitazione a freddo, trasferisci l’impasto a temperatura ambiente o al caldo a 26 gradi circa (forno spento con luce accesa) fino a che l’impasto non avrà completato la lievitazione: ci vorranno circa 5-6 ore, ma molto dipenderà dal licoli e dalla temperatura effettiva.
  9. E’ importante che la teglia sia alta per evitare che durante la seconda lievitazione la pellicola tocchi l’impasto. In ogni caso, se c’è questo rischio ungi per bene la pellicola in modo che nn resti attaccata all’impasto.
  10. Trascorso questo tempo preparati per l’affondo!
  11. Ungi la superficie della focaccia mille bolle con olio, fai la stessa cosa con le mani e pratica l’affondo, quindi cospargi di sale, di fiori di rosmarino ed aghi.
  12. Inforna la focaccia mille bolle con polvere di patate Viola e fiori di rosmarino in forno ventilato preriscaldato a 230 gradi per circa 30 minuti, fino a che la superficie nn sarà bella dorata. Sforna e …goditi la tua focaccia ancora calda!

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT