Polenta bianca con baccalà al latte e pecorino di fossa

  • Apr 12, 2015

Baccalà-e-polenta-web-DSC_0749

Questa è una ricetta della mia amica Velia De Angelis, il cui lavoro ho avuto modo di apprezzare qualche mese fa. Le sue ricette, sia dolci che salate, sono degli accostamenti spesso originali ma sempre di sicura armonia. Questa in particolare, scritta da Velia per Alice Cucina, mi è rimasta nel cuore. E’ un modo davvero inconsueto e nello stesso tempo semplice di gustare il baccalà. E magari di assaggiare una polenta che non tutti conoscono: la polenta bianca. Ho fatto alcune modifiche, soprattutto in base alla disponibilità di ingredienti che avevo in casa. Manca infatti la riduzione al vino nero e uva, proprio perché non avevo né l’uno né l’altro ed ho deciso all’ultimo momento di preparare questa ricetta, avendo comprato il baccalà.

Ho utilizzato, come accompagnamento, dei semplici mirtilli (questi li avevo!) e tutto sommato la nota agro-dolce non mi è dispiaciuta. Provatela, e soprattutto scoprite le altre sue ricette qui. 🙂

[recipe-foody]

Polenta bianca con baccalà al latte e pecorino di fossa

Ingredienti (per 4 persone)

Per  la polenta bianca:

– 250 gr farina di mais bianca

– 1 l di acqua

– olio extravergine d’oliva, a piacere

– parmigiano grattugiato, a piacere

– sale

Tempo di cottura 45/50 minuti

Per il baccalà:

– 500 gr di filetti di baccalà già reidratato

– 1/2 litro di latte (circa)

– pecorino di fossa grattugiato

– 100 g di farina di mandorle

– 50 g di semolino di grano duro

– 2 aqli interi

– qualche rametto di rosmarino e timo

– olio extravergine d’oliva

– sale & pepe nero

– mirtilli, per decorare

Procedimento:

1. Porta ad ebollizione l’acqua salata ed unisci la farina di mais bianca con estrema cautela, lavorandola con un mestolo ed avendo cura che non si attacchi sul fondo. Fai cuocere, mescolando, per circa 45 minuti a fiamma bassa. Aggiungi a fine cottura l’olio ed il parmigiano.

2. Dopo aver fatto riposare il baccalà nel latte per circa mezz’ora, toglilo (tenendo da parte il latte), asciugalo con carta assorbente e ripassalo prima nella farina di mandorle, poi nel semolino. Adagialo in una teglia dai bordi alti, aggiungi il latte ricoprendo il baccalà per ¾ della sua altezza (se necessario, aggiungendo altro latte oltre a quello utilizzato per ammorbidire il baccalà).

3. Spolverizza il baccalà con abbondate pecorino, aggiungi pepe nero, un filo di olio, i 2 agli in camicia e aggiusta di sale, se necessario. Completa con qualche rametto di rosmarino e timo per aromatizzare e passa in forno preriscaldato per 20 minuti a 180° C. 

5. Servi adagiando la polenta calda sul piatto e sopra il baccalà con il suo fondo cremoso. Decora con qualche mirtillo.

[/recipe-foody]

RELATED POSTS

2 Comments

  1. Rispondi

    Francesca P.

    aprile 26, 2015

    … e poi mi piacciono le tue ricette e le tue idee, cosa assolutamente importante! 😀

    • Rispondi

      ackyart

      aprile 26, 2015

      Grazie ancora…ora ti vengo a trovare!!

LEAVE A COMMENT